Home La Società Notizie Torneo di Cesenatico


BTF CANTÙ - FELIX ZASAVJE 57-90
CANTÙ: Cozza, Parlati 4, Barozzi 8, Barbieri 1, Volpi G. 2, Marra
3, Celani, Frigerio 2, Cavaliere 2, Colombo 33, Radice 2. All. Rossi.


BTF CANTÙ - SMIT ROMA 63-57
CANTÙ: Barbieri, Volpi G, Cozza, Frigerio 2, Marra 4, Colombo
42, Celani, Cavaliere, Parlati 5, Radice 4, Barozzi 6. All. Rossi


BTF CANTÙ - VIRTUS VENEZIA 70-57
CANTÙ: Barbieri 2, Volpi G 5, Cozza, Frigerio 4, Marra 6, Colombo
28, Celani ne, Cavaliere, Parlati 6, Radice 4, Barozzi 15. All. Rossi


BTF CANTÙ - COSTONE SIENA 37-34
CANTÙ: Cozza 2, Parlati 5, Barozzi 6, Barbieri, Volpi G 2,
Marra 4, Celani, Frigerio, Cavaliere, Colombo 16, Radice 2. All. Rossi


FIN 3°P.: BTF CANTÙ - WURZBURG 36-78
CANTÙ: Barbieri, Volpi G, Cozza 2, Frigerio 1, Marra 7, Colombo
15, Celani, Cavaliere, Parlati 10, Radice, Barozzi 1. All.Rossi

 

 Una Pasqua da ricordare per le Under 17 del Btf, che conquistano un 4° posto di notevole valore al torneo
internazionale “Eurocamp” di Cesenatico, con 3 vittorie contro altrettante avversarie italiane e 2 sconfitte contro le "superpotenze” straniere.

La squadra allenata per l’occasione da Valerio Rossi - con le assenze importanti di S. Volpi, Avanzi e Younga più le gemelle Arduini - ha un impatto duro, sabato 19, contro le slovene di Zasavje, anche se regge bene nel 1° quarto su ritmi alti (21-23); poi quando le avversarie passano a zona fanno pesare il divario di fisicità dilagando poi oltre il +30. L’indomani, giorno di Pasqua, doppietta chiave contro Roma e Venezia: straordinaria prova di Colombo (42 punti) nella vittoria sulle capitoline, merito anche di una difesa attenta, che consente un break a ridosso dell’intervallo per poi mantenere un margine tra i 4 e i 10 punti. Contro le venete, poche ore dopo, grande prova di squadra (buona regia di Radice) che permette di rimediare a una partenza difficile (2-9) e di piazzare una zampata da 8-0 per il +10 all’intervallo (40-30); nella ripresa il Btf è ancora brillante fino al +17, poi amministra.
Battute le avversarie dirette per il 2° posto, Cantù rischia nell’ultima del girone contro Siena, non irresistibile tecnicamente ma superiore per età media e stazza: con una zona “blindata” negano l Btf ogni soluzione facile, speculando sulla carenza di tiratrici da fuori per le canturine. Si segna dunque a stento da entrambe le parti (20-21 all’intervallo) ma le biancorosse fanno valere una difesa aggressiva per prendere il decisivo +7 che l’ultimo assalto toscano può solo ridurre. Si arriva quindi, da seconde nel girone, alla finale 3° posto di martedì 22 contro le tedesche di Wurzburg: poco da fare contro quintetti con 3 giocatrici sopra l’1.80, pagando anche il comprensibile calo d’energie alla quinta partita in 4 giorni. “Bilancio più che positivo - commenta Valerio Rossi - dopo essere arrivati senza particolari ambizioni, con una sola ‘97 e l’organico accorciato dalle assenze. Onore alle 11 ragazze che si sono mostrate sempre pronte ogni volta che venivano chiamate in causa”.